Seleziona una pagina
Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-01116

presentato da

ROSATO Ettore

testo di

Martedì 6 giugno 2023, seduta n. 114

ROSATO. — Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro delle imprese e del made in Italy. — Per sapere – premesso che:

nell’ambito della missione 1, componente 2, del PNRR relativamente alle reti ultraveloci, il 23 maggio 2023 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, quello delle imprese e del made in Italy, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio delegato all’innovazione e Ferrovie dello Stato, al fine di favorire la diffusione di reti di nuova generazione, sia in fibra ottica sia in 5G, su tutto il territorio nazionale, valorizzando la capillarità dell’infrastruttura ferroviaria;

tale protocollo prevede uno stanziamento fino a 550 milioni di euro per la realizzazione di una rete di ritorno in fibra ottica e radiomobile per il servizio 5G, con priorità lungo le tratte ferroviarie dell’alta velocità;

il progetto, oltre a voler assicurare continuità nella copertura 5G lungo le linee ad alta velocità – anche nei tratti in galleria – così da migliorare la logistica e i servizi ai passeggeri, rientra nel più ampio piano di realizzazione di piattaforme digitali necessarie al monitoraggio predittivo delle infrastrutture del Paese e alla gestione dei flussi di dati;

questo investimento risulta coerente con le finalità individuate dal PNRR che definisce la transizione digitale e una migliore connettività sull’intero territorio nazionale quali traguardi indispensabili ad un più efficiente e sostenibile sviluppo economico del Paese –:

quali siano le modalità individuate dal protocollo per la realizzazione dell’infrastruttura digitale di cui in premessa, le tratte interessate, il cronoprogramma degli interventi e la data stabilita per la conclusione dei lavori.
(4-01116)